#STORIEloghiPX: Telecom!

Oggi a #STORIEloghiPX vi raccontiamo una storia che segue l’evoluzione, In Italia, delle telecomunicazione. Quindi, tutti quei passaggi dai telefoni che ormai definiremmo preistorici a gli ormai immancabili smarphone. Vi ricordate com’erano i primi telefono e i primi cellulari? Di che azienda potremmo parlare se non della:

TELECOM

1877

L’anno della prima telefonata!! Cosa che a dirlo adesso non sembra neanche vero per la quantità che ne facciamo al giorno!

1899

Nasce, nella piccola cittadina di Pont Saint Martin ad Aosta, una società che si occupa di elettrochimica.

1918

La società di elettrochimica prende il nome di SIP Società Idroelettrica Piemonte. Nome che a qualcuno sarà ben noto! A quel tempo non si aveva la concezione di marketing che abbiamo adesso, il logo non era qualcosa che identificava in maniera chiara e univoca l’azienda ma lo si modificava a piacimento. Quindi la scritta veniva accompagnata da simboli, tra i più usati quello della corrente elettrica.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1920

Dopoguerra

Si comincia a diversificare la produzione: dall’elettricità alle telefonate! Fu una scelta vincente perché, da subito, la SIP è leader nel mercato.

1930

La SIP non riesc, però, a reggere alla crisi finanziaria ed è cotretta a chiedere l’intervento dell’IRI.

1933

Dopo tale intervento nasce il gruppo STET Società Torinese Esercizi Telefonici.

1957

La STET si impossessa di altre aziende telefoniche:

  • STIPEL Società telefonica internazionale piemontese e lombarda
  • TELVE  Società telefonica delle Venezie
  • TIMO  Telefoni Italia medio orientale
  • TETI  Società telefonica tirrena
  • SET  Società esercizi telefonici

1964

Siamo negli anni del boom economico e le aziende legate alla SIP vanno incontro alla fusione che prese il nuovo nome di

SIP Società italiana per l’esercizio telefonico

Ecco che fa la sua prima comparsa anche il primo logo: la scritta SIP è fortemente squadrata mentre la ragione sociale scritta affianco è in corsivo bastoni. Anche in questo caso, come era avvenuto nel passato, ad esso se ne affiancarono altre versioni perché mancava proprio un pensare all’immagine aziendale come unica.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1964

1983

Arriva il marchio più conosciuto  realizzato da Landor Associates: il famoso tetragramma rosso ondulato con affianco la scritta SIP in grigio. I concetti che vuole esprimere sono: modernità e proiezione verso il futuro e verso un nuovo tipo di comunicazione.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1983

1994

L’anno del riassetto economico e del cambio di nome:

Telecom Italia

Tutte le società telefoniche vengono riunite in un unico gestore. Per una fusione così importante non può certo mancare un restyling del logo: il tetragramma rimane ma si allunga alla fine per sottolineare la scritta Telecom e affiancare Italia.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1994

1995

Nasce anche un gestore per il  mobile:

TIM Telecom Italia Mobile

La realizzazione del marchio è affidata all’agenzia Area Strategic sulla riga del marchio Telecom solo che la ragione sociale è scritta sotto e il colore della scritta non è il grigio ma il blu.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1995

1998

Il restyling del logo mobile viene affidato a chi ha realizzato quello della rete fissa, Landor Associates: la ragione sociale viene eliminata e scritta e tetragramma vengono inseriti in un ovale blu per riprendere la forma dei tasti delle prime tastiere.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-1998

2003

Altra leggero cambiamento del logo della rete fissa, portato avanti da Annamaria Testa e Paolo Rossetti: leggero cambio del font e uso di un grigio più scuro. A subire le maggiori variazioni è il tetragramma che diventa un trigramma.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-telecom-2003

One thought on “#STORIEloghiPX: Telecom!

i commenti sono chiusi. Non puoi aggiungere nuovi commenti.