#STORIEloghiPX: Expo!

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-campagna-expo-milano-logo-1

Ieri vi abbiamo proposto un quiz per raccogliere i vostri pensieri sull’Expo, oggi, alla vigilia dell’evento, nella nostra rubrica del giovedì, #STORIEloghiPX non potevamo che raccontarvi un logo che conosciamo fin troppo bene:

 EXPO

Partiamo con questo video perché è in zeneize e perché… CI HA FATTO TROPPO RIDERE!

2006

Il logo che ha rappresentato Expo al momento della candidatura per la città che avrebbe ospitato l’Esposizione Universale 2015, nel 2006, non aveva niente a che vedere con quello attuale e… guardatelo… neanche con la grafica!

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-campagna-expo-milano-logo-2006

 

 

Lascio a voi i commenti sull’illeggibilità delle scritte e delle forme. Sicuramente non abbiamo vinto per il logo e… la campagna pubblicitaria successiva… un po’ banalotta… ma giudicate voi:

 

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-campagna-expo-milano-2011

 

 

2011

Per fortuna, qualche illuminato, pensò che questo logo non andasse bene per rappresentare l’Italia nel mondo e così, nel 2011, si organizzò un concorso a cui potevano partecipare studenti e neolaureati delle scuole di design e arti, architettura, moda, disegno industriale e grafica pubblicitaria.

La partecipazione fu altissima, i loghi oltre 700 e le delusioni tantissime… a partire dalla scelta dei dieci finalisti da parte di una giuria di tutto rispetto presieduta da Giorgio Armani. L’ultima fase, assegnata al giudizio sui social network, ha lasciato spazio a questi due (che si sono aggiudicati un gran bottino 15mila euro al primo, e 4mila al secondo classificato):

 

 

La vittoria è assegnata al logo di Andrea Puppa.

 

Nel bando di gara era lasciata molta libertà alla creatività dei grafici con un’unica postilla: doveva rappresentare il tema della nutrizione in maniera moderna e positiva tenendo presenti le due parole cibus sapiens, ossia una nutrizione sana e consapevole.

Sicuramente entrambi i loghi vincono per la semplicità, forse la giuria era rimasta scioccata dalla complessità del logo originario e voleva una semplicità allo stato puro.

Per quanto riguarda il legame con la nutrizione, il primo logo, se la cava con il l’uovo che, da sempre, è il simbolo della nascita… per quanto riguarda il secondo… la connessione è meno… molto meno comprensibile…

Mi viene in aiuto dal concept che trova come collegamento le forme semplici e i colori primari perché possono essere declinati in tantissimi modi così come le infinite combinazioni degli elementi primari che compongono la nutrizione…

Un po’ forzata no? Facevano prima a dire che con la nutrizione non centrava nulla ma che gli piaceva, punto!

 

Colori

Giallo, blu e magenta. Non possono che piacerci dato che quella dei colori primari è la stessa idea che ha mosso il nostro logo, molto più bello, ovviamente. Scherzi a parte, anche noi per sceglierlo c’eravamo affidati a un contest su Facebook.

 

Lettere e numeri

Prima è stato scritto l’anno 2015 e poi sopra sono state poste le lettere EXPO, una per numero, usando i colori trasparenti in modo da creare diverse sfumature.

 

Font

Senza ombra di dubbio è l’elemento che più rispecchia la modernità richiesta nel bando di concorso data la sua linearità che ne facilita la leggibilità, il Museo Sans.

Un logo che sicuramente ha fatto il giro del mondo:

 

Pay Off

Se il logo non è collegato al tema della nutrizione, lo sono invece il Pay Off che entra nel vivo di ciò che questo Expo vorrebbe riuscire a trasmettere, la sua filosofia:

“Nutrire il pianeta, energia per la vita”

Mascotte

E… soprattutto la mascotte, realizzata nell’inconfondibile e stupendo stile Disney… si avete capito… questa si che ci piace un sacco: undici frutti animati per rappresentare in maniera simpatica i profumi di tutti i Paesi del mondo.

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-campagna-expo-milano-mascotte-frutti

 

Uniti in un unico volto proprio per suggerire la sinergia tra i diversi Paesi:

FOODY

Hanno fatto anche la serie animata!!!

 

Concludiamo con il video di presentazione dell’Expo e con tanti “In bocca al lupo” perché ne hanno davvero tanto bisogno, anzi ne abbiamo… come Italia!

 

Una domanda è d’obbligo, non l’abbiamo inserita nel quiz di ieri per farvela oggi:

Vi piace il logo?

pentapx-blogpx-storieloghipx-comunicazione-campagna-expo-milano-logo-2015

 

Expo